Comunicato 12 Novembre: assemblea in stazione Centrale

Oggi, martedi 11 novembre, centinaia di persone da tutte le facoltà e accademie si
sono ritrovate in stazione centrale creando una assemblea che ha manifestato la
volontà degli studenti milanesi di recarsi in massa alla manifestazione
nazionale del 14 novembre a Roma.
L’assemblea ha proposto ai responsabili di Trenitalia un contributo di 10-15
euro andata e ritorno, ossia quanto ci permettono le nostre tasche precarie.
In seguito a svariati rifiuti di una pubblica trattativa, i responsabili di
Trenitalia hanno accettato l’incontro ed hanno proposto una quota di 60 euro
andata-ritorno.
Dimostrazione che quando l’unica logica è quella del profitto non vengono
garantiti nemmeno i basilari diritti costituzionali.
La presa in giro è abbastanza evidente, dal momento che la posizione di
governo e Trenitalia è finalizzata a negare il diritto costituzionale di
manifestare, noi ribadiamo con fermezza la nostra determinazione a raggiungere
la capitale comunque e se necessario siamo pronti a bloccare l’Italia.
In caso ciò accadesse, la responsabilità dei disagi sarà eslusivamente di
governo e Trenitalia, di chi non ci avra’ permesso di arrivare a Roma.

Continuano intanto le mobilitazioni nelle facoltà e in accademia,
con le giornate di libera università, le assemblee di facoltà, le lezioni all’aperto.
Ricordiamo l’appuntamento per tutti giovedì alle ore 15.00.
 
 
Comunicato 12 Novembre: assemblea in stazione Centraleultima modifica: 2008-11-12T19:36:00+01:00da statalefdp
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento